Chirurgia Plastica Mini Invasiva a Milano
La mastopessi e il sollevamento del seno a Milano

Chirurgia Plastica Mini Invasiva a Milano

La mastopessi e il lifting del seno

Come sollevare il seno e ringiovanirlo
senti cosa dicono dei nostri Chirurghi Plastici i pazienti:
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Chirurgo di bravura eccezionale, che visita in uno studio peraltro molto bello. Addominoplastica eseguita in anestesia locale, zero dolore anche nel post operatorio. Grazie ancora, Dottore!"
Marta Anna
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Già dopo soli tre incontri si sono fatti vedere i primi risultati positivi. Non vi dico che soddisfazione!"
Gloria
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Posso dire essere essere uno studio composto da validissimi professionisti. Li consiglio con estrema convinzione."
Serena
Immagini di interventi medici odontoiatrici
ATTENZIONE
La pagina che stai per leggere può contenere immagini mediche e diagnostiche di patologie e terapie, che potrebbero essere non adatte ad un pubblico particolarmente sensibile.
Contenuto non generato da un'AI
NOTA BENE
Il contenuto di questa pagina NON È stato generato da un software di Intelligenza Artificiale generativa.
Tutte le informazioni sanitarie che stai per leggere sono state scritte da informatori sanitari professionisti, e revisionate da Medici regolarmente abilitati alla professione.
Chirurgo Plastico in Centro a Milano
Siamo qui per farti bellissima.
Contattaci ora,
e ti richiameremo:

Questo modulo è sicuro e protetto da Google ReCAPTCHA
Sommario della paginaSommario della pagina [NASCONDI]
Condividi questa pagina

Mastopessi e lifting del seno a Milano

soffri di seno cadente, pendulo oppure che, nel corso degli anni e magari dopo un’allattamento, ti sembra particolarmente prolassato verso il basso?

la ptosi (caduta) del seno è un problema che riguarda moltissime donne in tutto il mondo: in alcuni casi è dovuto alla conformazione del soggetto o al naturale invecchiamento, in altri è conseguenza di situazioni particolari, come ad esempio dopo una gravidanza.

Vuoi contattare rapidamente i nostri Chirurghi Plastici?
Lasciaci il tuo numero e ti richiameremo subito!

datosi che il richiamo sessuale umano è basato essenzialmente sulle rotondità e sulla tonicità delle stesse, da sempre il ‘seno cadente’ è percepito come un problema serio, soprattutto da parte delle stesse donne, che deve essere risolto.

la Chirurgia moderna ha messo a punto, nel corso degli anni, una tecnica particolare proprio per sollevare le mammelle eccessivamente prolassate, chiamata mastopessi.

leggi questa pagina per scoprire tutto su cosa può fare esattamente la moderna mastopessi per il tuo seno.

Per averlo di nuovo (o per la prima volta) bello, alto, tonico ed armonico.

Che cos’è la ptosi mammaria?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

ptosi mammaria moderata su paziente di 44 anni

in gergo medico, si definisce ptosi mammaria il prolasso delle mammelle, tale da causare un cedimento del seno verso il basso, giudicato antiestetico.

datosi che il richiamo sessuale umano è generato dalle rotondità e dalla tonicità delle forme (specie delle mammelle, nel sesso femminile), un seno cadente e pendulo è convenzionalmente meno attraente di un seno alto, di buon volume e tonico.

Mastopessi e lifting del seno a Milano

mastopessi con cicatrici 'a racchetta da tennis', sei settimane dopo l'intervento

come tutta la materia dotata di massa, anche le mammelle sono sotto costante gioco della forza di gravità, che tende sempre ad attirare le masse verso il centro del pianeta.

questa forza costante è bilanciata però da diversi meccanismi di sostegno del corpo della donna: i muscoli pettorali, la ghiandola mammaria, il collagene e l’elastina della cute che avvolge le mammelle.

quando questi meccanismi non riescono più a bilanciare la forza di gravità, il seno inevitabilmente ‘cade’ verso il basso.

la ptosi mammaria, quindi il cedimento del seno della donna, può avvenire per molte cause, sia fisiologiche che acquisite con gli stili di vita.
Si parla quindi di cause e concause, che possono essere:

  • Il naturale invecchiamento fisiologico, che fa diminuire la quantità e la qualità di collage ed elastina del derma;
  • L’aumento dello stato adiposo della mammella, e l’impoverimento del volume della ghiandola mammaria;
  • Il sovrappeso e l’obesità;
  • L’allattamento;
  • La predisposizione genetica;
  • L’ipertrofia del seno, cioè una dimensione troppo voluminosa e pesante;
  • Difetti congeniti come il seno tuberoso

sebbene la ptosi delle mammelle affligga prevalentemente pazienti over 40 con un’ipertrofia mammaria (cioè seno troppo voluminoso) non di rado può colpire anche pazienti con mammelle non così sviluppate, anche con seno piccolo.

Si può classificare la ptosi mammaria?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

sì, convenzionalmente la ptosi mammaria è classificata in una scala di quattro gradi, dall’assenza di ptosi alla sua forma più severa.

per calcolare la gravità del prolasso della mammella, viene considerata la distanza del capezzolo dal solco mammario, cioè l’attaccatura inferiore delle mammelle al muscolo pettorale:

  • Grado 0 (normalità)
    Il seno non presenta prolasso ed è ben sollevato, mentre i capezzoli distanziano almeno 3 cm al di sopra del solco mammario.
    La parte bassa del seno risulta tutta contenuta sopra al solco mammario;

  • Grado 1 (ptosi lieve o contenuta)
    Il seno è parzialmente prolassato, e i capezzoli si trovano più o meno sulla linea del solco mammario, mentre la parte bassa del seno pende di circa 1-2 cm;


  • Grado 2 (ptosi conclamata)
    Il seno è totalmente prolassato verso il basso, il capezzolo è ben oltre il solco mammario e la parte bassa delle mammelle dista dal solco mammario oltre 3 cm;

  • Grado 3 (ptosi severa o grave)
    Il seno non solo è totalmente prolassato verso il basso, ma anche i capezzoli puntano verso terra, rappresentando la parte inferiore più estrema delle mammelle;

  • Ptosi ghiandolare lieve
    Il capezzolo si trova sopra il solco mammario, ma la parte inferiore della mammella si trova al di sotto per 1-2 cm;

  • Ptosi ghiandolare severa
    Il capezzolo si trova grossomodo il linea col solco mammario, ma la restante parte della mammella si trova al di sotto quasi interamente

ovviamente, tale classificazione non è rigida, ma solo una traccia generale: possono esserci infatti situazioni intermedie tra un grado e l’altro, anche a seconda della morfologia della paziente.

Cos’è la mastopessi?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

la mastopessi è l’intervento chirurgico specifico che ha lo scopo di sollevare un seno colpito da ptosi.

il suo obiettivo è sia estetico che funzionale: la ptosi delle mammelle non è solo un problema di estetica ma, specie in presenza di volumi importanti, diventa anche invalidante per la paziente.

con la mastopessi, il Chirurgo Plastico provvede al sollevamento delle mammelle, riposizionando anche il capezzolo e l’aureola.

è un intervento abbastanza invasivo e che richiede una grande dose di esperienza da parte del chirurgo: la sua curva d’apprendimento è alta, ed è quindi eseguito solo da chirurghi con grande pratica e molte ore di sala operatoria alle spalle.

al sollevamento del seno è spesso associato anche l’inserimento di protesi mammarie, oppure (se la paziente è affetta da gigantomastia) anche una mastoplastica riduttiva.

lo scopo della mastopessi è quello sia di risollevare le mammelle al di sopra del loro solco mammario che, non meno importante, riportare armonia nel seno della paziente, non trascurando neppure la sua funzionalità.

La mastopessi è un intervento impegnativo per il Chirurgo Plastico, che deve essere particolarmente preparato ed esperto per eseguirlo al meglio.

La simmetria dei seni deve essere rispettata, così come la loro altezza dalla linea del solco mammario.

Questo richiede una grande attenzione preparatoria, un disegno pre-chirurgico preciso e un'altrettanto precisa esecuzione.

Come si esegue la mastopessi?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

mastopessi con cicatrici 'a racchetta da tennis', due settimane dopo l'intervento

il percorso che porta all’intervento chirurgico comincia con la visita specialistica da parte del Chirurgo Plastico.

nella visita viene valutato il caso della paziente, e il Chirurgo decide non solo la sua idoneità per l’operazione, ma anche le ipotesi d’intervento.

in questa fase, il Medico può anche prescrivere degli esami di accertamento, o può farne lui stesso sul momento: ad esempio, la mammografia o l’ecografia.

l’intervento vero e proprio è eseguito in anestesia generale, e dura circa due ore.

è un’operazione abbastanza complicata, che richiede una grande preparazione da parte del Chirurgo: le mammelle vengono incise con due tagli verticali sotto il capezzolo, che viene a sua volta rimosso dalla posizione originale e spostato verso l’alto.

una volta aperta la mammella, a seconda della tipologia di seno della paziente, il Chirurgo provvede ad inserire anche delle protesi oppure a rimuovere l’eccesso di grasso.

riposizionati i capezzoli, le mammelle vengono ricucite, lasciando una sutura dalla tipica forma di lettera “T” rovesciata, che parte dalla parte bassa del capezzolo per arrivare al solco mammario.

nelle ptosi mammarie di lieve o moderata entità, l'intervento esteso può essere evitato, e la cicatrice 'a T' viene sostituita da una a forma di 'racchetta da tennis'.

un altro tipo di mastopessi, relegato però esclusivamente a ptosi mammarie di lieve entità, è quello effettuato con tecnica round-block, dove il sollevamento del seno è effettuato mediante un'incisione peri-areolare, con riposizionamento del capezzolo e cucitura dello stesso per via intra-dermica.

quest'ultimo intervento di tipo round-block ha il grande vantaggio di non lasciare cicatrici visibili, ma può essere utilizzato solo in limitati casi, in cui la ptosi non solo è lieve, ma il volume (e il peso) totale della mammella rimane contenuto.

La mastopessi lascia delle cicatrici? Sono molto evidenti?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

mastopessi con tecnica a 'racchetta da tennis', fine della sutura operatoria

la mastopessi prevede l’obbligatoria incisione delle mammelle, e il riposizionamento in alto del capezzolo.

questo comporta, nel caso di mastopessi per ptosi di grave entità, un’inevitabile cicatrice, a forma di “T” rovesciata, che si estende nella parte bassa del seno.

nel caso di mastopessi per ptosi mammarie di lieve o moderata entità, la cicatrice è meno estesa, ed assomiglia ad una 'racchetta da tennis', che circonda il capezzolo e che si estende fino al quadrante inferiore del seno.

la mastopessi di tipo round-block praticata con l'escissione peri-areorale è la tecnica che lascia le migliori cicatrici in assoluto (ben camuffate dall'areola del capezzolo) ma, come detto poco in alto, è un intervento che ha precisi limiti di operatività, e non può essere praticato su tutti i casi clinici di ptosi mammaria.

sebbene le cicatrici della mastopessi siano dunque inevitabili, la buona notizia è che spesso sono comunque di ottima qualità, e rimangono nascoste dal reggiseno, oppure dal costume da bagno.

Quant’è il tempo di recupero dopo un intervento di mastopessi?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

ptosi mammaria di ii grado

nelle quarantotto ore successive all’intervento, la paziente è tenuta al riposo assoluto.

generalmente, questo periodo è passato dalla paziente in clinica, sotto osservazione.

Mastopessi e lifting del seno a Milano

mastopessi con cicatrici 'a racchetta da tennis', sei settimane dopo l'intervento

per i successivi 10-14 giorni, la paziente può tornare gradualmente alle attività quotidiane, purché non fisicamente gravose.

dopo due settimane circa, è possibile tornare alle normali attività lavorative, evitando però eccessivi sforzi fisici.

il ritorno completo all’attività sportiva è permesso non prima delle quattro settimane, e comunque sempre dopo avvallo medico.

la guarigione completa e la stabilizzazione delle cicatrici avviene in circa un mese e mezzo/due mesi.

Si possono abbinare altri interventi estetici alla mastopessi?

sì, e possibile.

è difatti molto comune che alla mastopessi venga abbinato anche l’inserimento delle protesi (mastoplastica additiva) oppure una riduzione del volume mammario (mastoplastica riduttiva).

a volte, se le condizioni di salute generali della donna lo permettono, è possibile abbinare anche altri tipi d’intervento, ad esempio la liposcultura o l’addominoplastica.

A che età ci si può sottoporre alla mastopessi?

in Italia, è possibile intervenire chirurgicamente sul seno solo dopo che la paziente ha compiuto il 18° anno d’età.

non vi sono invece limiti per le pazienti maggiorenni ed adulte: l’intervento è ipotizzabile a qualsiasi età, anche a 70 anni, sempre che le condizioni generali della pazienti permettano l’anestesia generale.

Che risultati si possono attendere dalla mastopessi?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

la mastopessi è un protocollo chirurgico pensato per dare risultati concreti e definitivi, di considerevole impatto estetico.

risollevando le mammelle e modificandone eventualmente il volume, la paziente può ottenere un seno armonico e naturale, nonché risolvere gli eventuali problemi funzionali della ptosi (spesso, imbarazzanti per la donna).

Mastopessi e lifting del seno a Milano

sebbene l’intervento sia radicale e duraturo, bisogna sempre ricordare che il corpo umano è una struttura in perenne mutazione: sia per naturale invecchiamento che per stili di vita.

a ciò va aggiunta l’onnipresente forza di gravità, con la sua costante attrazione che, nel corso degli anni e con l’età, tende a riportare il seno in basso.

tenendo a mente questo, la paziente operata di mastopessi deve mantenere una buona condotta di vita, evitando gli eccessi, il tabagismo, praticando una dieta corretta e un’idonea attività fisica.

Ci si può operare di mastopessi in convenzione col Servizio Sanitario Nazionale?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

generalmente, no.
La ptosi delle mammelle è quasi sempre considerato un problema estetico e non funzionale, e pertanto non è coperto dal Servizio Sanitario Nazionale.

l’unico caso in cui l’intervento è mutuabile è il suo eventuale abbinamento alla mastoplastica riduttiva, a sua volta forzato da una condizione di reale impedimento fisico per la paziente.

Mastopessi e lifting del seno a Milano

ciò avviene quando un Medico Fisiatra o un Medico Ortopedico diagnosticano reali problemi di eccessivo peso a carico della colonna vertebrale.

ma sono situazioni al limite, che comunque prevedono anche una diagnosi di gigantomastia.

in tutti gli altri casi (la maggioranza), l’intervento di mastopessi è un puro intervento estetico, e quindi i costi ricadono totalmente sulla paziente.

Quanto costa un intervento di mastopessi?

Mastopessi e lifting del seno a Milano

i costi per un intervento di mastopessi variano, a seconda della tipologia d’intervento, dell’eventuale ricorso alle protesi, alla struttura dove il Chirurgo opera.

ovviamente, più il Chirurgo e la sua equipe sono di livello, più la struttura è attrezzata, più il costo finale dell’intervento sarà elevato.

premesso questo, generalmente una mastopessi senza inserimento di protesi ha un costo di mercato di circa 8.000,00-9.000,00 Euro.

tale prezzo aumenta nel caso che il Chirurgo debba inserire delle protesi, oppure debba provvedere anche alla contestuale riduzione del volume del seno.

A Milano il tuo nuovo seno: alto, tonico, armonico

Liposcultura a Milano

i nostri Chirurghi Plastici sono pefezionati e con grande esperienza nell’intervento di mastopessi mini invasivo.

da anni, grazie alla loro tecnica chirurgica avanzata riesce a risolvere i casi più complicati di ptosi mammaria, col minimo disagio post-operatorio per la paziente e garantendo sempre risultati finali di grande qualità.

puoi quindi affidare il tuo nuovo seno all’esperienza e alla professionalità dei nostri Chirurghi Plastici: per avere finalmente armonia e bellezza, esattamente come hai sempre desiderato.

anche in situazioni complicate, come in presenza di una deformazione congenita (ad esempio, il seno tuberoso) oppure se sei affetta da gigantomastia.

Qui trovi il tuo chirurgo plastico in centro a milano

Trova il tuo Chirurgo Plastico di riferimento presso lo studio Salus Mea in Via della Moscova, 60.

nello studio, modernamente attrezzato, puoi eseguire visite di Chirurgia Plastica e Medicina estetica, nonché trattamenti medico-estetici ambulatoriali, come:

nello studio, i Medici collaboratori effettuano anche piccoli interventi chirurgici ambulatoriali mini-invasivi, come:

lo studio Salus Mea è nel cuore di Milano, ed è facilmente raggiungibile con la Linea Metropolitana MM2 (Linea Verde) fermata Moscova.

se vuoi raggiungere lo studio in autovettura, ricorda che lo studio è nella Zona a Traffico Limitato di Milano (Area C), quindi ti servirà il pass (clicca qui per tutte le informazioni e per acquistarlo).

se vieni da fuori Milano in treno, puoi scendere alla stazione Milano Centrale o Porta Garibaldi, prendere la linea MM2 (Linea Verde), e scendere alla fermata Moscova.

Chirurgo Plastico in centro a Milano
La Chirurgia Plastica Mini Invasiva a Milano.
Bella, senza compromessi.

Contenuti sanitari scritti da umani
Tutti gli articoli sanitari presenti in questo sito sono stati scritti da Medici o informatori sanitari.
Le informazioni sanitarie sono date secondo i principi di scienza e coscienza, senza ausilio di algoritmi generativi.
Tutti gli articoli sanitari sono materiale originale ed attendibile, ma non sono intesi per sostituire una visita medica specialistica.
Nessun articolo è stato scritto, anche parzialmente, da un'intelligenza artificiale generativa.

Mastopessi e lifting del seno a Milano
Quindi ricorri alla mastopessi se:
  • Il tuo seno presenta una ptosi (cedimento) marcata, che giudichi antiestetica;
  • Vuoi aumentare il tono del tuo seno e sollevarlo rispetto al solco mammario;
  • Soffri di ipotonia del seno oppure gigantomastia, e vuoi migliorare la tua condizione estetica, rendendola armonica;
  • con l'allattamento, il tuo seno non solo ha perso volume e consistenza, ma è anche calato verso il basso
Chirurgo Plastico a Milano

Quest'articolo è stato revisionato ed aggiornato dalla Dott.ssa Luisella Troyer il giorno:

lunedì 06 novembre, 2023

Lo Studio Medico Salus Mea è uno studio professionale medico gestito dalla Dott.ssa Luisella Troyer, Chirurgo Vascolare e Medico Estetico, con oltre trent'anni di esercizio dell'arte medica.

Lo studio si è perfezionato nella Chirurgia Ricostruttiva ed Estetica, nonché nella Senologia, sperimentando nuovi protocolli ricostruttivi per le pazienti oncologiche, che necessitavano di ricostruzione del seno menomato da un necessario intervento di rimozione tumorale.

L'obiettivo dei Chirurghi dello studio è, da sempre, garantire alle pazienti il minor disturbo e fastidio possibile nel post-operatorio, e per questo l'attività clinica si è particolarmente perfezionata nella Chirurgia mini-invasiva, che garantisce eccellenti risultati a fronte di un tempo di recupero veramente contenuto.

La Dott.ssa Luisella Troyer è inoltre uno dei primi Medici italiani ad aver riconosciuto l'esistenza del lipedema, la grave patologia genetica che affligge molte donne, adolescenti ed adulte.

I Chirurghi Plastici dello studio sono quindi esperti nella diagnosi e nella terapia chirurgica del lipedema, e nella Liposuzione a Zone Selettive: un tipo di liposuzione LRS (Lipedema Reduction Surgery) particolarmente indicato per asportare grandi quantità di grasso patologico, pur garantendo alla paziente la sicurezza dell'intervento e un tempo di recupero ridotto.

Quotidianamente, nell'ambulatorio di Milano in Via della Moscova 60, i Chirurghi Plastici dello studio Salus Mea eseguono piccoli interventi chirurgici di asportazione delle cisti (sebacee e tendinee), nonché di eradicazione dei tumori della pelle (basaliomi, spinaliomi e melanomi).

ti potrebbero interessare anche i seguenti contenuti:
Le pazienti dei nostri Chirurghi Plastici dicono:
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Chirurgo di bravura eccezionale, che visita in uno studio peraltro molto bello. Addominoplastica eseguita in anestesia locale, zero dolore anche nel post operatorio. Grazie ancora, Dottore!"
Marta Anna
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Già dopo soli tre incontri si sono fatti vedere i primi risultati positivi. Non vi dico che soddisfazione!"
Gloria
Dentista d'eccellenza in centro a Milano
‟Posso dire essere essere uno studio composto da validissimi professionisti. Li consiglio con estrema convinzione."
Serena
Contattaci, e ti metteremo in contatto con i migliori Chirurghi Plastici di Milano,
per farti bella, senza dolore.
La Mini Chirurgia Plastica non invasiva a Milano.
* Compila il modulo, oppure chiama lo 348.96.89.650 *
Tutti i campi con * sono obbligatori

Questo modulo è sicuro e protetto contro i bot da Google ReCAPTCHA